«

»

Lug 29

Ugg tall

Sono realizzati in pelle nera con il tacco color legno a contrasto. Le potete comprare da Lori’s shoes, uno dei tanti siti di shopping online dove potete rifornirivi di scarpe, Ugg tall al prezzo di 154 dollari.Gli stivaletti allacciati sono stati un trend altalenante da anni: in realtà non abbiamo mai smesso di vederli in giro per i negozi, visto che hanno sempre avuto la loro porzione di affezionate, magari poco modaiole, che non vi hanno mai rinunciato. Anfibi a parte, ovviamente, che fanno parte di tutta un’altra categoria e di tutt’altro stile. Jeffrey Campbell per la collezione autunnale ha creato più di un modello, di cui uno mi è sembrato abbastanza carino da condividere con voi lettrici di shoes.

Gli stivaletti creati da Jeffrey Campbellper la collezione autunno 2010 hanno la particolarità di avere il tacco e un bassoplatform in legno, un po’ Ugg tall come se fossero dei clogs invernali chiusi e alzati.L’idea deve essere stata sicuramente quella, visto che nella stessa collezione c’è un incrocio tra uno zoccolo e unankle-boot allacciato.Il tacco di questi stivaletti è basso, a contrasto leggero con il marrone della pelle con cui è realizzata la scarpa. Sinceramente ancora devo trovare la mise adatta con la quale potrei indossarli, ma sicuramente non mi dispiacerebbero con una gonna leggermente country, magari per una gita domenicale, o un’occasione informale in cui comunque non volete rinunciare alla femminilità ma neanche alla comodità.

Ugg tall Lorisshoes le mette in vendita al prezzo di 186 dollari.Già abbiamo dichiarato resa nei confronti degli zoccoli: per quanto infatti la maggioranza di noi lo ritiene un modello scomodo, volgare, poco armonioso (in poche parole: brutto), ci siamo dovute arrendere all’evidenza della loro scalata verso la posizione, fino a pochi anni fa non immaginabile, di scarpe di tendenza. Unite poi a un altro trend che personalmente non amo, ovvero quello di decorare le scarpe con texture floreali, ecco che non posso non inserire questo modello di Jeffrey Campbell nella sezione Brutte Scarpe, anche se ovviamente con la riserva di un cambio di opinione.