«

»

Nov 18

Ugg neve

al volante di una McLaren in crisi rispetto alle passate stagioni, Senna riesce comunque a vincere una gara soffertissima. Negli ultimi giri della corsa è infatti costretto a difendere strenuamente la prima posizioni dagli attacchi della Williams di Nigel Mansell, il quale disponendo di una vettura superiore non riesce a sopravanzare Senna. Sul podio il pilota inglese, visibilmente stravolto, quasi sviene davanti al Principe Ranieri per lo sforzo compiuto nei vari tentativi di sorpasso. è la prima gara che si corre senza Ayrton Senna, scomparso nella tappa precedente sul circuito di Imola. L’atmosfera è cupa,Ugg neve e si respira un’aria pesante colma di polemiche sulla sicurezza. Nel corso delle prove libere la paura dei piloti, che sembrava smaltita dopo la bandiera a scacchi di Imola, ritorna ad essere altissima.

Karl Wendlinger, al volante della Sauber, è vittima di un bruttissimo impatto con le barriere che lo spedisce in coma farmacologico. In seguito il pilota austriaco si riprenderà, ma sarà costretto a chiudere prematuramente la sua avventura in Formula 1. La gara per fortuna è priva di avvenimenti negativi, con Michael Schumacher che va a vincere per la prima volta a Montecarlo. l’edizione del 1996 va a sfiorare, in termine di ritiri, quella del 1982. Solo quattro vetture giungono sane e salve al traguardo, e il vincitore è più che sorprendente. A tagliare per primo il traguardo, a bordo di una Ligier che sta per chiudere la sua era in Formula 1, è il francese Olivier Panis,Ugg neve che vince clamorosamente la sua prima ed unica gara in carriera. Monaco si tinge d’Italia. In qualifica Jarno Trulli ottiene una meritata pole position al volante della sua Renault, confermandosi il giorno dopo in gara con una bellissima vittoria, anche in questo caso la sua prima in carriera. Trulli è al momento l’ultimo italiano ad esser riuscito nell’impresa di vincere a Montecarlo.è l’edizione che passa alla storia per le polemiche nei confronti di Schumacher.

Il tedesco, in qualifica, si rende protagonista di errore considerato volontario dai commissari di gara per non consentire ad Alonso di realizzare il suo giro veloce. Per questo motivo il “kaiser” viene retrocesso sulla griglia di partenza tra le contestazioni di chi lo accusa e le prese di posizione di chi lo difende. Una situazione analoga, senza una squalifica inflitta al diretto interessato, è quella che si è verificata l’anno scorso tra Rosberg ed Hamilton,Ugg neve con il tedesco che ostacola il compagno con un errore considerato dubbio e che rovina l’amicizia tra i due compagni di squadra. Per la cronaca, la pole e la vittoria dell’ultima edizione furono firmate proprio da Nico Rosberg.