«

»

Set 29

Ugg boots kids

Cose brutte. Poi le dico (…)”. Il giorno seguente, il 24 settembre, Sessa scrive a Scafarto: «Sono stato mezz’ora al tel col doctor (pm di Napoli Henry John Woodcock, ndr)». «Problemi?», chiede Scafarto, «tra un pò – dice Sessa – ti chiamo e ti dico (…) oltre alle arance anche i limoni». Ielo e Palazzi due settimane fa hanno già chiesto conto del contenuto di questi messaggi, ritenuti criptici. In particolare volevano capire quali fossero queste «cose brutte» che sarebbero emerse in un incontro tra Scafarto e Woodcock. Al riguardo Sessa non ha saputo, o voluto, dare una spiegazione specifica, tanto da «avvalersi della facoltà di non rispondere». Cosa farà quest’oggi il colonnello Sessa? Deciderà di rispondere alle domande degli inquirenti o prenderà ancora tempo?E Woodcock? Intanto oggi sono cambiati i vertici di Consip, la centrale acquisti della pubblica amministrazione italiana: il nuovo amministratore delegato è Cristiano Cannarsa, presidente Roberto Basso. Nella terna dei consiglieri anche Ivana Guerrera. Il nuovo cda è stato nominato dal ministero dell’Economia e delle Finanze, unico azionista, al termine di un’assemblea lampo.

Un discorso da testimone improntato su una grande allegria, «infarcito» di battute sul fratello ma anche sui parenti più in là con l’età. Harry ha reso omaggio in questo modo a suo fratello William, dopo il ricevimento serale offerto dal principe Carlo a trecento invitati per celebrare il matrimonio del primogenito con Kate Middleton. Il principe William e il principe del Galles avevano in precedenza utilizzato parti dei rispettivi discorsi per prendersi in giro a vicenda al cocktail pomeridiano a base di champagne offerto dalla regina Elisabetta II, proseguendo la tradizione del confronto dialettico tra padre e figlio.

Il principe del Galles ha messo in risalto la calvizie del figlio e a sua volta il principe William ha preso di mira il giro vita del padre. Quest’ultimo ha spiegato di sperare che il principe William si prenda cura di lui quando sarà anziano, salvo poi prevedere – con il sorriso sulle labbra – che William «spingerebbe la carrozzina giù da un precipizio». Infine il giovane principe ha parlato dell’amore per la neo moglie e ha sottolineato l’importanza della famiglia. La regina ha disertato l’evento serale. Il principe Harry, testimone dello sposo, aveva ipotizzato di dover moderare il suo discorso se la nonna fosse stata presente: quindi, è sembrato a molti che Elisabetta abbia dato il suo tacito sostegno per una celebrazione divertente piuttosto che formale.